(Svago) Il Test delle maschere di Adriano

….giocando alle tavolette del Rorschach con le maschere di Adriano…

"L'utilizzo dell'interpretazione di "disegni ambigui" per valutare la personalità di un individuo è un'idea che risale a Leonardo da Vinci e Botticelli. L'interpretazione di macchie di inchiostro era parte integrante di un gioco del tardo diciannovesimo secolo. Quello di Rorschach fu, però, il primo approccio sistematico di questo genere."
wikipedia

"Ci deve essere una certa soglia al di la' della quale la percezione, l'assimilazione senza coscienza dello sforzo assimilativo, diventa interpretazione".
(Hermann Rorscharch)
______________________

Il Test delle Maschere di Adriano:

thumbnail.jpg
Ingrandisci immagine
Le tapparelle proiettano la loro ombra nel salotto della casa, davanti al camino un uomo e una donna: la donna legge, l'uomo scrive.
________________

thumbnail.jpg
Ingrandisci immagine

Questo è il mio preferito.
Un uomo con la cravatta azzurra è appena rientrato dal lavoro, il gatto con gli occhi gialli gli va incontro facendogli le fusa, una donna nuda lo attende.
________________

thumbnail.jpg
Ingrandisci immagine

Ora di cena: una bottiglia di ottimo vino rosso svetta trionfalmente sul tavolo.
________________

thumbnail.jpg
Ingrandisci immagine

L'uomo con la cravatta azzurra va in bagno a fare pipì, dalla finestra del bagno scorge il sole infuocato che sta tramontando. (ok, non è molto romantico… ma è la prima cosa che vedo!!!).
________________

thumbnail.jpg
Ingrandisci immagine

Una tenda blu alla finestra, nello studio i libri e i raccoglitori sono stati messi in ordine.
________________

thumbnail.jpg
Ingrandisci immagine

Partita a bowling: due birilli stanno per essere colpiti dalla pallina rossa.
________________

thumbnail.jpg
Ingrandisci immagine

Far West. In un unica immagine ne vedo 3 sovrapposte: un cappello da cowboy, i cartelli segnaletici di legno, antichi, malmessi e penzolanti (tipici del Far West) e un cactus.

______________
La strada che Rorschach traccia per legare l'immagine alla psiche è analoga a quella che percorre l'arte visiva, parte dalla funzione percettiva e giunge all'individuazione delle caratteristiche psichiche del soggetto, che nel caso dell'arte è duplice, essendo rappresentato sia dal fruitore che dall'autore dell'opera (come ci ha insegnato Freud): il livello evolutivo ed i meccanismi inconsci individuali, caratterizzati da un ampio margine di variabilità, dipendenti dalle caratteristiche psico-fisiche, dall'esperienza personale e dal vissuto individuale, dal patrimonio culturale e mnemonico di ognuno di noi, diverso per ognuno di noi, inducono un aggiustamento della percezione su parametri soggettivi, addivenendo ad una lettura soggettiva della visione artistica.
arte-psico-cervello

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License